slideshow07.jpg

05/2019 Pozzo di Karò (il 100esimo di SolidAid Onlus)

05/2019 Pozzo di Karò (il 100esimo di SolidAid Onlus)

Abbiamo riattivato completamente il pozzo a "pompa volanta" del villaggio di Karò, Sahel orientale a sud-est di Dorì, al confine con il Niger.
Il pozzo pesca acqua potabile fossile purissima a 65 mt. di profondità che tramite una pompa volanta ad alto richiamo di acqua serve una popolazione di almeno 500 persone ed i loro animali domestici e da pascolo.

NOTA: la zona è ad alto rischio terroristico per molti atti di sequestri ed uccisioni già verificatisi e la popolazione è costretta ora a vivere la già difficile vita quotidiana del deserto del Sahel sommata al timore di aggressioni improvvise sulle persone. (Non possiamo nè vogliamo lasciarli soli!).

05 19 pozzo karo africa 0105 19 pozzo karo africa 0205 19 pozzo karo africa 0305 19 pozzo karo africa 0405 19 pozzo karo africa 0505 19 pozzo karo africa 0605 19 pozzo karo africa 07

(Pozzo finanziato con il 5x1000 ricevuto dagli amici e sostenitori di SolidAid Onlus tramite la loro segnalazione nella dichiarazione dei redditi)

05/2019 Pozzo di Liki

05/2019 Pozzo di Liki

Abbiamo costruito un pozzo a sterro, in cemento armato, per la gente del villaggio di Liki (dipartimento di Arbinda) N.14*10'52". W.0*45'00". Il pozzo pesca acqua potabile di prima falda a 11 mt. di profondità ed è al servizio di famiglie stanziali di etnia Mossi e di gruppi nomadi di Peul e dei loro animali da pascolo (capre e zebù).
Nell'ambito del grande villaggio di Liki, in aprile del 2018, abbiamo costruito un primo pozzo cui, in questa occasione, abbiamo aggiunto attorno un manto 'di calpestio' in pietra.

(NOTA: Liki è uno dei 42 villaggi del Dipartimento di Arbinda..nord Burkina/Sahel, al confine con il Mali, che da tre anni è soggetto a costanti attacchi terroristici ed anche a conflitti sociali tra etnie stanziali ed i Peul; nel solo
mese di marzo 2019, dopo il nostro rientro dal Burkina, si sono contati oltre sessanta morti da aggiungere ai cento del gennaio 2019! Questa situazione ha costretto alcune ong ed onlus a desistere dal portare in questa zona il loro aiuto
data la estrema pericolosità del luogo, ma non possiamo, non dobbiamo, non vogliamo, per quanto ci riguarda, lasciare sola la popolazione che continua a vivere qua, non sapendo o potendo dove altro andare.)

05 19 pozzo liki africa 0105 19 pozzo liki africa 0205 19 pozzo liki africa 0305 19 pozzo liki africa 0405 19 pozzo liki africa 05

(Pozzo offerto da M.C.Vitale - RM)

04/2019 Pozzo di Sampelga

04/2019 Pozzo di Sampelga

Abbiamo riattivato il pozzo del villaggio di Sampelga (Lat.13,7701 - Lng.0,2813) villaggio a 40 km. dal confine est con il Niger (zona ad alto rischio attentati quindi popolazione in condizione di rischio isolamento).
Il pozzo pesca acqua potabile a circa 70 mt. di profondità , tramite una "pompa volanta" ad alto recupero di acqua per le 400 persone che vi attingono per se ed i loro animali da pascolo (capre e zebù).

04 19 pozzo sampelga 0104 19 pozzo sampelga 0204 19 pozzo sampelga 0304 19 pozzo sampelga 0404 19 pozzo sampelga 0504 19 pozzo sampelga 0604 19 pozzo sampelga 0704 19 pozzo sampelga 0804 19 pozzo sampelga 0904 19 pozzo sampelga 10

(Pozzo donato da Carla Lamotte)

04/2019 Pozzo di Djika

04/2019 Pozzo di Djika
Abbiamo finanziato la riparazione del pozzo ad energia manuale del villaggio di Djika (N.14* 05' 03 W. 0* 45' 03").
Il pozzo, che pesca acqua potabile ad una profondità di 50 mt., era in panne da oltre 7 mesi, per mancanza di fondi, fondi che in piccola parte ..ma di grande valore sociale e solidale sono stati sommati alla quota di SolidAid, il cui totale ha consentito la riparazione della parte interna di pescaggio dell'acqua del pozzo.
Attingono acqua abitanti stanziali del villaggio e molti Peul, nomadi di passaggio con il loro animali da pascolo.
(NOTA: Djika, fa parte, assieme ad altri 41 villaggi del Dipartimento di Arbinda - estremo confine nord con il Mali, dipartimento che da oltre tre anni è oggetto di gravi atti terroristici e soggetto anche a conflitti sociali - cosi chiamati dai media: a gennaio 2019 sono state uccise oltre 100 persone ed a marzo 2019 altre 62 costringendo le poche organizzazioni umanitarie che aiutano colà ad andarsene ma nel contempo chi non può andare è la gente più povera, che vive di poca agricoltura (ortaggi e miglio) ed allevamento di animali capre e zebù.
La nostra onlus Solidaid, direttamente con viaggi in Arbinda fino al 2017 e poi indirettamente, aiuta nella riparazione e costruzione di pozzi.

04 19 pozzo djika 0104 19 pozzo djika 0204 19 pozzo djika 0304 19 pozzo djika 0404 19 pozzo djika 0504 19 pozzo djika 06(Pozzo donato con il 5x1000 sottoscritto a favore di SolidAid da voi che ci seguite!)

04/2019 Pozzo di Gorgadji

04/2019 Pozzo di Gorgadji

Abbiamo ripristinato completamente il pozzo ad energia manuale (aem) del grande insediamento di Gorgadji (zona ad alto rischio attentati quindi popolazione in estrema difficoltà di essere aiutata e sostenuta). N 14*02'03" W 0* 31' 07", 90 km dal confine nord con il Mali. Il pozzo pesca acqua potabile ad una profondità di 65 mt. e serve una popolazione di circa 1500 persone; il pozzo, che era in panne da 14 mesi, è altresì attiguo alla scuola primaria (6/11 anni)che conta 500 alunni.

04 19 pozzo gorgadji 0104 19 pozzo gorgadji 0204 19 pozzo gorgadji 0304 19 pozzo gorgadji 0404 19 pozzo gorgadji 0504 19 pozzo gorgadji 0604 19 pozzo gorgadji 0704 19 pozzo gorgadji 0804 19 pozzo gorgadji 09

(Pozzo donato dagli amici dei gemelli Ricci - Castelvetro di MO)

Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information